La Lettera di Esther Hicks sulla scomparsa di Jerry

hicksEra già da diversi giorni che avevo in mente Esther e Jerry Hicks, e quanto loro siano stati importanti per la mia crescita e spesso anche per la mia salute mentale negli anni. Trovo sempre grande conforto, ispirazione e saggezza infinita nei loro insegnamenti. Tutto va al suo posto quando leggo anche solo una citazione dei loro messaggi. Mi rammaricavo però di non avere avuto il tempo in questo ultimo periodo di aggiornare il sito e mi ero ripromessa di farlo prima delle feste ed avevo in mente una bella serie di nuove traduzioni.

Purtroppo, dopo tutti questi mesi, mi tocca tornare a voi con la notizia della scomparsa di Jerry. So perfettamente che il grande Jerry, colui che ha ispirato e richiamato sulla Terra questi potenti insegnamenti grazie alla sua squisita curiosità, è felice di esplorare nuovi mondi e di unirsi alle meravigliose energie positive dell’Universo e di Abraham… e chissà quali altri insegnamenti ci farà pervenire, magari grazie ad Esther nel prossimo futuro. Tuttavia, non posso non negare un leggero velo di tristezza nel cuore misto ad una profonda gratitudine. Jerry con il suo sorriso e la sua splendida energia ci mancherà tanto.

Vi lascio alla traduzione della meravigliosa nota che Esther ha divulgato proprio ieri sera annunciandone la scomparsa.

“Cari, cari amici,

Il nostro dolce Jerry è passato nel Non-Fisico lo scorso Venerdì. Quanto dolce deve essere il Vortice per lui oggi!

Jerry mi disse quando ci siamo conosciuti più di trent’anni fa che data la differenza d’età tra noi, molto probabilmente lui avrebbe tolto le tende prima di me, ed io gli risposi che mi stava bene. La sua gioia di vivere e la sua continua riscoperta di uno scopo hanno fatto in modo che la sua vita si mantenesse fresca ed abbiamo sempre condiviso un tale gioioso desiderio per questa vita.

Negli anni, Abraham ha continuamente insistito sul fatto che non esiste alcuna morte. Ancora ed ancora ci hanno ricordato che c’è solo Vita e sempre più Vita. Mi ci è voluto del tempo per capirlo, e onestamente devo dire che non l’ho ancora completamente compreso, ma credo che in quella che chiamiamo la morte di Jerry, lui stia scoprendo il passo logico successivo della Vita di cui Abraham ci ha sempre parlato.

Ci sono momenti in cui colgo un bagliore della grandezza di quello di cui Jerry sta facendo esperienza adesso e nonostante sia ancora furiosa con lui per non essere rimasto con me ancora a lungo per sorprendermi e deliziarmi in tutti i modi possibili come ha fatto per tutti i trent’anni che abbiamo passato insieme, accetto completamente che per Jerry il passo logico successivo della sua gioiosa vita si trovava nel suo riemergere nel Non-Fisico.

Dal 1985 è stato sempre Jerry, Esther e Abraham, e credo con tutta me stessa che questo non sia cambiato. So che Jerry continuerà ad essere il terzo punto potente di questa triade d’Energia che è l’esperienza di Abraham e sono certa che il suo “nuovo punto di vista” sarà, come lo è sempre stato, di grande vantaggio per tutti noi.

Io so per certo che Jerry mi aiuterà, con il tempo, a rilasciare la mia personale resistenza nei confronti della morte fisica, perché non sarò in grado di mantenere quella resistenza e allo stesso tempo giocare facilmente con lui. E dato il mio desiderio di continuare non solo con l’esperienza Abraham ma anche con la mia esperienza di Jerry, sono sicura che lui sarà il fattore catalizzante che mi darà quell’aiuto che Abraham ha cercato di dare a tutti noi per tutto questo tempo.

Ancora una volta, Jerry è la fuori che mi indica la via. Ma la differenza è che questa volta sono Io a doverla trovare. Non ci sono ancora, ma è la mia assoluta promessa a me stessa che la troverò, perché è la cosa più naturale da fare nel mondo e perché Jerry mi ha dato la ragione per farlo.

Ho anticipazione per quello che mi aspetta e mentre non posso nemmeno cominciare a spiegare o immaginare i dettagli di come si svolgeranno le cose, sono sicura che sarà divertente.

Sono una ragazza davvero fortunata per aver avuto l’opportunità di giocare con Jerry e Abraham e tutti voi per così tanti anni e non vedo l’ora di continuare a farlo per molti anni ancora. Mi sento certa adesso che non solo nulla è andato storto, ma che le cose stanno andando particolarmente bene. Sarà diverso questo è sicuro ma sarà altrettanto bello.

Ho un grande amore per voi tutti e per Abraham e soprattutto per Jerry. E come gli ho detto mille e una volta negli anni, “Be’ non è la vita forse un gran calcio nel sedere? ~ con amore, Esther

Traduzione: Mariù

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l'integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://leggedattrazione.com Se trovi gli articoli, le traduzioni e le recensioni di questo sito utili, per favore sostienilo con una donazione. Grazie!