La Via è la Gioia

La vostra gioia resta costante se affinate continuamente le vostre idee su quello che volete, ed è per questo che è così importante lasciare chiunque altro fuori dall’equazione. Loro hanno il loro gioco da giocare; non capiscono il vostro. Concedete loro una pausa; smettetela di chiedere quello che pensano. Cominciate invece a porre attenzione a come vi sentite. La gioia sarà vostra immediatamente, e tutto quello che credete vi renderà felici, inizierà a fluire, senza sforzo, nella vostra esperienza.
Estratto dal seminario di Ashville, NC 25/10/2003

Commento di Judith

“Smettetela di chiedere agli altri quello che pensano per sapere come sentirvi”

Louise Hay parla di Perdono come la porta verso la libertà, Abraham fa un passo avanti e dichiara che la porta verso la libertà e l’abbondanza è la Gioia. E questa porta rimarrà aperta e lascerà entrare tutto quello che vogliamo, se manteniamo costante il nostro livello di gioia.

Per potere fare questo dobbiamo smetterla di mettere le altre persone e le loro opinioni al primo posto, e restare focalizzati sul nostro sistema di guida emotivo.

Questo sistema è molto più affidabile delle opinioni delle altre persone. Essere sensibili e vigili a come ci sentiamo ci consentirà di fare solo poche piccole correzioni necessarie a mantenerci in uno stato di gioia.

Amore, apprezzamento, gratitudine e divertimento aprono il “Portale della Gioia”.
Preoccupazione, paura, rabbia, senso di colpa, biasimo, vergogna lo chiudono.

Dato che tutte le emozioni sono sentite nel nostro corpo è molto facile ricevere un messaggio di allerta e agire su di esso immediatamente. Una correzione può essere fatta in molti modi, respirate profondamente e dichiarate:

“Io posso scegliere di pensare a questa cosa in modo diverso”

Oppure potete chiedere:

“Sono assolutamente sicura che questo sia vero?”

O ancora semplicemente volgendo l’attenzione a qualcosa di bello, dalla musica a qualsiasi cosa che possa sollevare la vostra vibrazione e liberare di nuovo il flusso della Gioia.